Bando V-IR — Voucher per l’acquisizione di servizi per Ricerca & Innovazione - CIM4.0 Competence Center
MENU

SCADENZA 30 GIUGNO 2021 ORE 23:59

Bando V-IR — Voucher per l’acquisizione di servizi per Ricerca & Innovazione

POR FESR 14/20 – Azione I.1a.5.1 Bando V-IR – Voucher alle imprese per l’acquisizione di servizi qualificati e specialistici per la ricerca e innovazione presso Infrastrutture di Ricerca pubbliche e private (IR)

Il bando V-IR, già aggiornato con atto n. A19 103 del 28/4/20, proroga i termini per presentare le domande al 30 giugno 2021

Scopo e ambito Bando V-IR
Favorire l’incontro tra domanda e offerta di ricerca e innovazione promuovendo l’accesso alle infrastrutture per la ricerca pubbliche e private, in grado di offrire servizi di ricerca e trasferimento tecnologico alle imprese per sostenere lo sviluppo di soluzioni innovative.

Al fine di far fronte all’emergenza sanitaria dovuta al diffondersi della pandemia Covid-19 il bando integra le modifiche di cui all’atto n. A19 103 del 28/04/2020 istituendo una specifica linea di intervento “Emergenza Covid-19” per sostenere servizi connessi alla sperimentazione e dichiarazione di conformità di dispositivi medici e di protezione individuale e ogni altro componente a supporto delle esigenze emerse a seguito dell’emergenza sanitaria.

Dotazione finanziaria
10 milioni di € a valere sul POR-FESR 2014-2020, di cui 1 milione è destinato prioritariamente alla linea di intervento “Emergenza Covid-19”.

Beneficiari
Piccole e medie imprese (PMI), in forma singola 
e, per i servizi di cui al successivo punto 2.2 lett. D) la domanda deve essere presentata da un soggetto giuridico, già esistente, costituito prevalentemente da PMI e largamente rappresentativo di uno specifico settore produttivo e/o tecnologico su base regionale e/o provinciale per lo sviluppo di progetti di ricerca collettivi finalizzati al soddisfacimento di specifici bisogni degli associati e al successivo trasferimento e diffusione dei risultati (ad es. Associazione di categoria, Consorzio o Società consortile, Rete-soggetto ai sensi della Legge n. 134/2012).

Numero di domande
Ciascun proponente può presentare una o più domande. Per ciascuna domanda può essere richiesta una sola tipologia di servizi.

Per la linea di intervento “Emergenza Covid-19” ciascun proponente può presentare una o più domande: ciascuna domanda può contenere anche più di un servizio.

Spese ammissibili
Sono considerate ammissibili le spese relative all’acquisizione del servizio prestato dall’infrastruttura di ricerca prescelta.

Durata del servizio
6 mesi

Tipologia di agevolazione
L’agevolazione è concessa ai sensi del regolamento de minimis con contributo a fondo perduto, a copertura massima del 70% dei costi ammissibili del servizio acquistato, con un minimo di 20mila euro fino ad un contributo massimo pari a 200mila euro. Con riferimento alla linea di intervento “Emergenza Covid-19” l’agevolazione sarà concessa, a copertura del 100% dei costi ammissibili, da un contributo minimo di 1.500 euro a un massimo di 10mila euro.

 

Tipologie di interventi ammissibili

A – Servizi tecnici di sperimentazione di prodotti e processi migliorativi e/o innovativi

– Servizi di supporto alle fasi successive della progettazione dettagliata

B – Servizi di supporto alla certificazione avanzata (test e prove di laboratorio)

– Servizi di supporto tecnico all’implementazione di sistemi di gestione e alla certificazione di sistema secondo schemi di enti normativi e regolamentari di rilevanza internazionale, servizi di supporto all’adozione di schemi di certificazione avanzati capaci di contribuire in modo significativo all’innalzamento delle capacità competitive delle imprese, supporto tecnico alla certificazione di prodotto.

C – Messa a disposizione di attrezzature

– Servizi finalizzati al supporto dell’innovazione attraverso l’utilizzo di attrezzature scientifiche, quali, ad esempio, laboratori e banche dati

D – Servizi qualificati specifici a domanda collettiva

Si tratta di servizi specializzati a domanda collettiva finalizzati allo sviluppo di processi di innovazione diffusa nelle filiere e nei sistemi produttivi (certificazione di filiera)

In relazione alla linea di intervento “Emergenza Covid-19” sono ammissibili a contributo i progetti finalizzati a fronteggiare l’emergenza Covid-19, con specifico riferimento ai servizi per la ricerca e innovazione e dichiarazione di conformità di dispositivi medici, di protezione individuale e ogni altro componente a supporto delle esigenze emerse a seguito dell’emergenza sanitaria, mediante l’acquisizione di una o più delle tipologie di servizi previsti dal bando e/o in particolare di test per la dichiarazione di conformità di tali presidi e il relativo rilascio della certificazione.

Fornitori ammissibili
Infrastrutture di ricerca pubbliche e private ad accesso aperto, garantito da modalità e condizioni di mercato trasparenti e non discriminatorie e con tipologia di erogazione e prezzi definiti, come definito dal Regolamento UE n. 651/2014.

Qui il link alla presentazione della domanda