Il progetto EXPAND di CIM4.0 premiato dagli EDIH
MENU

European Digital Innovation Hub: l’Europa finanzia la progettualità del Piemonte

Un risultato straordinario frutto di un lavoro di squadra e di sinergie ultra-territoriali. Si potrebbe sintetizzare in questo modo la notizia arrivata dalla Commissione Europea che ha ufficializzato la graduatoria degli European Digital Innovation Hub, una rete di oltre 200 poli di innovazione digitale a cui sarà affidato il compito di assicurare la transizione digitale dell’industria, con particolare riferimento alle PMI e alla Pubblica Amministrazione, attraverso l’adozione di tecnologie digitali avanzate, Intelligenza Artificiale, Calcolo ad Alte Prestazioni e Sicurezza Informatica.

Tra gli oltre 40 progetti presentati a livello italiano, 13 saranno finanziati al 100%, mentre altre 17 proposte sono state valutate positivamente da Bruxelles e riceveranno un finanziamento del 50% attraverso i fondi del PNRR.

Il Piemonte ha ottenuto un risultato davvero significativo: grazie ad un coordinato lavoro di squadra che ha visto coinvolti il Competence Center Nazionale CIM4.0, l’Università ed il Politecnico di Torino, due progetti hanno ottenuto la copertura totale, uno, di respiro nazionale, è stato giudicato dalla Commissione come progetto di eccellenza, ovvero considerato di altissima qualità e pertanto finanziato dal Governo Nazionale (MISE). In totale si parla di circa 16 milioni di euro complessivi per i tre progetti.

Che funzioni avranno gli EDIH?

Nella visione della Commissione Europea, gli European Digital Innovation Hub saranno “sportelli unici che aiuteranno le aziende a rispondere in modo dinamico alle sfide digitali e a diventare più competitive”, fornendo accesso a competenze tecniche e innovazioni sperimentali, nonché la possibilità di “testare prima di investire”. Tra le altre attività che svolgeranno, ci saranno servizi di consulenza finanziaria, formazione e sviluppo delle competenze necessarie per la trasformazione digitale. Dovranno inoltre aiutare le imprese ad affrontare la transizione ecologica in particolare per quanto riguarda il consumo di energia e le basse emissioni di carbonio. Gli European Digital Innovation Hub saranno anche punto di riferimento attraverso i quali l’UE potrà mettere a disposizione ulteriori risorse a supporto della digitalizzazione delle piccole e medie imprese italiane.

EXPAND: il progetto presentato da CIM4.0

EXPANDExtended Piedmont and Aosta valley Network for Digitalizationcoordinato dal CIM4.0 (Project Leader, Paolo Brizzi CIM4.0) è focalizzato a supportare, in Piemonte e Valle d’Aosta, le piccole e medie imprese all’interno degli ecosistemi industriali della manifattura e della pubblica amministrazione sui temi della Intelligenza Artificiale e della Sicurezza Informatica; sono molteplici le sfide che ambiscono alla transizione digitale ed ecologica del territorio e che, attraverso una offerta articolata di attività chiare e concrete di testing, formazione, supporto agli investimenti e networking locale, nazionale ed internazionale, permetteranno a imprese e PA di diventare sempre più efficienti e competitive. Il progetto è finanziato al 100% (circa 6 milioni di euro di attività). I partner coinvolti nel progetto insieme al CIM4.0 sono: CSI Piemonte, Camera di commercio di Torino, DIH Piemonte, API Torino, Torino Wireless, Polo Innovazione Mesap, Intesa Sanpaolo e Fondazione Links.

A disposizione assets, competenze e servizi di:

TEST BEFORE INVEST ➡ accesso a know-how e laboratori per sperimentazioni e test-bed.

SKILLS AND TRAINING ➡ formazione professionale su competenze digitali, AI e Cybersecurity.

SUPPORT TO FIND INVESTMENTS ➡ sostenere e guidare le imprese a diventare sempre più competitive grazie a finanziamenti.

INNOVATION ECOSYSTEM AND NETWORKING ➡ catalizzare e aggregare gli attori dell’innovazione e orchestrare le relazioni tra autorità regionali, distretti industriali, associazioni di impresa, incubatori, acceleratori e network internazionali.

Accogliamo con grande entusiasmo l’ufficialità della Commissione Europea rispetto alla graduatoria degli EDIH in cui l’Italia, anche attraverso i Competence Center Nazionali, è risultata tra le protagoniste assolute a livello europeo con 13 progetti finanziati al 100% e altri 17 riconosciuti altrettanto validi e quindi coperti attraverso i fondi del PNRR. Il Piemonte ha saputo lavorare molto bene in squadra, collaborando in modo efficace e presentando tre progettualità complementari che siamo convinti supporteranno in modo determinante le piccole e medie imprese di un territorio che non ha confini, visto che l’ecosistema di riferimento oltre alla nostra regione comprende anche la Valle d’Aosta e indirettamente l’intero Paese. Ora la strada è tracciata, occorre tempestivamente mettere a terra procedure e azioni finalizzate all’operatività dei 3 Hub Europei a partire da settembre” ha dichiarato Enrico Pisino, CEO di CIM4.0.

Iscriviti alla newsletter